accessi quotidiani
abbonati alla newsletter
SPORTELLO CANCRO
MINORI
SCARICA LA GUIDA "IL NOSTRO COMUNE"
400 EDIZIONI
ANNUALI
AGGIORNATE
bologna
Approvato progetto di legge su cave e miniere
Semplificazione, tutela dell’ambiente e rispetto della legalità le finalità del progetto

BOLOGNA, 17 DICEMBRE 2012 - Semplificazione, attenzione alla tutela dell’ambiente e rispetto della legalità. Sono le finalità del progetto di legge regionale in materia di attività estrattive e minerarie, approvato dalla Giunta dell’Emilia-Romagna. Le principali novità della nuova disciplina, che sostituirà la legge regionale 17/1991, riguardano la previsione di un unico livello provinciale di pianificazione; la competenza al rilascio delle autorizzazioni in capo alle Unioni dei Comuni; verifiche e controlli della legalità sia nel momento del rilascio dell’autorizzazione sia sui materiali estratti. Nel dettaglio, il Piano delle attività estrattive (Pae) è definito dalle Province d’intesa con i Comuni interessati, nell’ambito di un programma regionale finalizzato tra l’altro a individuare i quantitativi massimi di materiale estraibile. Le autorità competenti a rilasciare le autorizzazioni all’attività estrattiva sono le Unioni dei Comuni, in coerenza con le recenti norme di riordino istituzionale approvate dalla Giunta. Per quanto riguarda il corrispettivo per l’attività estrattiva è previsto che il titolare dell’autorizzazione sia tenuto annualmente al versamento di un onere (commisurato al tipo e alla quantità di materiale di cava estratto) stabilito dalla Giunta regionale in collaborazione con il Tavolo tecnico permanente per le attività estrattive e minerarie, istituito dalla nuova normativa e che riunisce rappresentanti pubblici e delle categorie sociali ed economiche. I contributi dovuti saranno utilizzati per attività di pianificazione, controllo, ricerca e di messa in sicurezza, recupero e prevenzione del rischio idrogeologico, idraulico, costiero e sismico. Per l’attività mineraria, il progetto di legge prevede che le funzioni amministrative relative alle attività di ricerca (permessi) e coltivazione dei materiali di miniera (concessioni) siano esercitate dalla Regione. Il rilascio dei provvedimenti autorizzativi su cave e miniere è subordinato alla verifica anche delle condizioni e dei requisiti disciplinati dalle norme statali e regionali in materia di prevenzione contro la criminalità organizzata. Inoltre, in attuazione della legge regionale in materia di promozione della legalità nel settore edile e delle costruzioni e di prevenzione del crimine organizzato e mafioso, è poi previsto che la Regione stipuli convenzioni per definire modalità per la tracciabilità del materiale derivante dalle attività estrattive.

Forlì, in tre tentano di rubare in casa: arrestate nomadi
forlicesena - [18.4.2014]

FORLI' (18 APRILE 2014) - Personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura ha arrestato tre giovani nomadi, sorprese in una casa di Forlì dopo aver tentato di rubare all’interno, mentre i proprietari erano via per lavoro.

Si presenta al Sert armato di tronchese e minaccia il personale
rimini - [18.4.2014]

RIMINI (18 APRILE 2014) - Erano appena trascorse le 10 del mattino di ieri, quando alla sala operativa della Questura di Rimini è giunta una segnalazione da parte di alcuni dipendenti del Sert di via Ovidio, che allarmati per la presenza “molesta” di un tossicodipendente, avevano chiesto l’intervento della polizia.

Tenta di disfarsi dell'eroina: arrestato un algerino
bologna - [17.4.2014]

BOLOGNA (17 APRILE 2014) - L'altro giorno i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bologna hanno arrestato un 28enne algerino, senza fissa dimora, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Pizzicato con l'hashish in tasca: arrestato pusher
bologna - [17.4.2014]

BOLOGNA (17 APRILE 2014) - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Bologna Centro hanno arrestato un marocchino di 35 anni, senza fissa dimora, per spaccio di sostanze stupefacenti.

Arrestato spacciatore
ravenna - [16.4.2014]

RAVENNA (16 APRILE 2014) - Nel fine settimana, nell’ambito dei consueti servizi contro lo spaccio di droga e il controllo dei flussi dei tossicodipendenti da Ferrara a Ravenna, la Polizia di Stato ha arrestato, a Massa Lombarda, P.E., cittadino albanese, 30enne, incensurato.

SCARICA LA GUIDA
"NOI CITTADINI"
aggiornamento settimanale
Registro Aziende Sostenitrici
ricerca aziende
 
TV IN DIRETTA (SELEZIONA CANALE)
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
Per effettuare una ricerca si può inserire una qualunque combinazione di termini o una data specifica.
Ricerca libera  Ricerca per data
Adriano Olivetti, Steve Jobs italiano: nel 1964 produsse il primo computer

Adriano Olivetti, Steve Jobs italiano: nel 1964 produsse il primo computer
di Andrea Pamparana

L’APPUNTAMENTO è fissato per le 10 di un freddo mattino di gennaio. Giovanni mi aspetta nel piazzale antistante la stazione ferroviaria di Ivrea. Il treno regionale partito da Torino Porta Nuova alle 8,25, arrivo previsto alle 9,31, è in ritardo di circa un quarto d’ora

La cura del rigore non può ammazzare il malato

La cura del rigore non può ammazzare il malato
di Tiziano Motti

 Subito liquidità dall’Europa per salvare il sistema della imprese, piano a vasto raggio per il lavoro, impiego immediato di tutti i fondi strutturali disponibili, grandi infrastrutture in project financing, varo degli Eurobond per ridurre gli interessi sul debito degli Stati.

Solidarietà a imprenditori e operai suicidi
Magdi Cristiano Allam

Lancio la proposta di promuovere una giornata nazionale di lutto e solidarietà...

Giustizia per il popolo greco
Magdi Cristiano Allam

Nessuna pietà per i greci! I loro governanti sono stati degli imbroglioni...

La dittatura mediatica
Magdi Cristiano Allam

La dittatura finanziaria non potrebbe sussistere senza la dittatura mediatica...

Un confessionale itinerante per "inseguire" i fedeli

Un confessionale itinerante per "inseguire" i fedeli

Per avvicinare i fedeli in Polonia è nato il primo confessionale mobile, un furgone allestito che ha ottenuto il nulla osta del vescovo Edward Dajczak della diocesi di Koszalin

A Berlino il primo ristorante per cani e gatti

A Berlino il primo ristorante per cani e gatti

Anche Fido, ora, ha il suo ristorante. Ha aperto infatti in pieno centro a Berlino il primo ristorante completamente dedicato agli amici a quattro zampe

Arriva lo slip anti-puzzette

Arriva lo slip anti-puzzette

La soluzione per chi soffre di meteorismo arriva da un'azienda britannica specializzata in articoli medici che ha lanciato sul mercato un nuovo modello di biancheria intima